RETI NEURONALI:

Aggiornamento: 7 apr 2020

Il nostro cervello è formato da una infinità di reti neuronali che sono i legami che si formano tra le diverse cellule nervose, chiamate neuroni.

Queste reti o connessioni neuronali sono il frutto di esperienze passate e corrispondono ai nostri comportamenti che si ripetono ogni volta che azioniamo tali reti, diventando abitudini.

Traumi e schemi comportamentali ripetuti infatti, si instaurano in profondità nel nostro cervello attraverso i circuiti neuronali e ci permettono, nel bene e nel male, di reagire in modo automatico alle situazioni ed ai diversi stimoli ai quali veniamo sottoposti, andando a delineare la nostra personalità.


Per imprimere nella nostra mente e nel nostro cervello un comportamento, un ricordo, una memoria, un’abitudine, una credenza limitante o condotte auto sabotanti, abbiamo bisogno di vivere l’esperienza attraverso le EMOZIONI oppure sperimentare l’esperienza ripetutamente.

I nostri ricordi e le nostre esperienze dipendono quindi dalle nostre esperienze e dalle nostre emozioni.

Più l’emozione è intensa e più verrà impressa in modo profondo.


Ogni stimolo o pensiero è legato ad un’emozione e scatena tutta una serie di reazioni chimiche ed elettriche che condizionano la nostra risposta fisiologica.


Come ci spiega l’epigenetica, i nostri pensieri e le nostre emozioni determinano la risposta biochimica del nostro corpo.

I recettori cellulari ricevono e rispondono alle sostanze chimiche inviate dal nostro cervello, che entrano in contatto con il DNA, al fine di produrre le proteine che determineranno l’espressione dei nostri geni.

Se attuiamo e ci comportiamo sempre nello stesso modo; in maniera automatica, utilizzando pensieri preconsci, mettendo in atto gli stessi schemi comportamentali, utilizzando le stesse connessioni neuronali negative che sono legate a forti esperienze, traumi, malattie, incidenti, resteremo vittime del ripetersi di questi programmi.

Queste reti, già consolidate attraverso le emozioni passate, si rafforzeranno attraverso la ripetizione.

La qualità della nostra biochimica è così interconnessa alla qualità dei nostri pensieri e delle nostre emozioni.

Il nostro cervello registra e immagazzina tali emozioni e ricordi in maniera profonda facendoli diventare percorsi privilegiati e di facile utilizzo. Più li attueremo e più si azioneranno in maniera automatica ed inconscia.

Questo meccanismo di protezione che aziona la risposta Limbica del sistema nervoso Simpatico è detta risposta di Lotta e Fuga ed è stata messa a punto dalla natura per proteggerci e non farci ricadere negli stessi errori.

Pensate ad un bambino che per la prima volta si brucia con una stufa, la sua memoria inconscia “incastonerà” l’esperienza in una sorta di memoria corporea che gli permetterà di non incappare più nello stesso errore.


La stessa neuroplasticità che permette di scolpire nel cervello cattive abitudini, ci dà anche la possibilità di cambiare il nostro cervello e la nostra vita in meglio.

Facendo scelte consapevoli e facendo leva sulla neuroplasticità, possiamo davvero cambiare noi stessi e la nostra vita in meglio.

78 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

DOLORE CRONICO