FARE PROPRIO IL CONCETTO ALLA BASE DELLE SINDROMI CORRELATE:

Aggiornamento: 7 apr 2020

RICONOSCERE E RICLASSIFICARE

(MCS, Fibromialgia, Fatica Cronica, EHS..)

Avevo elaborato e fatto mio il concetto alla base delle Sindromi da Sensibilizzazione centrale, (Vedi -Sensibilizzazione Centrale), capendo che il mio poteva essere un problema di origine neurologica e quindi un errata elaborazione degli input sensoriali.

L'ipersensibilità del sistema Limbico viene sempre più spesso discussa e studiata nel contesto delle malattie invisibili da ricercatori e professionisti del settore medico. Un'ipersensibilità acquisita di una regione del cervello nota come sistema Limbico, in particolare l'amigdala, che si iper-sensibilizza a diversi stimoli ambientali, in seguito ad un trauma, fornisce una spiegazione convincente per la causa scatenante di queste malattie, così come le lunghe liste di sintomi che i malati sperimentano.


Dopo aver assimilato questi concetti, la vecchia credenza,

“Se ti esponi ti intossichi”, lasciava il posto ad una nuova visione, ovvero, che quello che mi stava accadendo era frutto di una risposta esagerata del mio sistema nervoso centrale agli stimoli ambientali.

RICONOSCERE CHE IL PROBLEMA E’ UN ERRORE DI ELABORAZIONE AGLI STIMOLI è INDISPENSABILE per poter ATTUARE la TRASFORMAZIONE NEUROPLASTICA.


RICONOSCEVO che le reazioni da me sperimentate in modo assolutamente reale e fisico, erano frutto di un errore del mio cervello che stava elaborando gli input sensoriali in modo inadeguato.

L’ iper-attivazione costante del sistema Nervoso Simpatico, il quale, in modo autonomo mette in allerta il nostro corpo attraverso la risposta di Lotta e Fuga, scatenava una risposta elettrica e biochimica. Un numero esagerato di neuroni veniva mobilitato, innescando una reazione fisiologica sproporzionata, che si manifestava con sintomi e dolore.

RICONOSCEVO e RICLASSIFICAVO come un errore del mio cervello e del sistema nervoso centrale ciò che mi stava accadendo e non come una reazione a un’intossicazione, a un danno o a uno sforzo fisico.

In passato l'intossicazione era avvenuta ed aveva fatto esordire i sintomi. Era stato proprio quell’evento “emozionale” traumatico che il mio cervello aveva registrato ed immagazzinato nell’archivio del suo programma trasformandolo in una risposta cronica.

Proprio come avviene per il dolore cronico.


Ora ero totalmente consapevole che si trattasse di un errore del mio sistema che reagiva in maniera assolutamente automatica e sproporzionata allo stimolo stesso, mandando in tilt il mio corpo.

Il sistema nervoso reagiva in modo esagerato a cose che per tutte le altre persone erano normali, e che in passato erano tollerate anche dal mio organismo.

(Vedi -Il Problema è nel cervello)


La neuroscienza e l’epigenetica mi aiutavano a superare le credenze limitanti che fino a quel momento mi avevano accompagnato.


L'altra buona notizia era che potevo lavorare sul mio problema attraverso tecniche che andassero a stimolare la neuroplasticità e attivare il Sistema nervoso Parasimpatico.


Scoprire che esistevano tecniche di riabilitazione neuronale del Sistema Limbico, dalle quali molte persone nel mondo avevano beneficiato, raggiungendo in moltissimi casi la completa guarigione, mi aveva dato speranza aprendomi la strada per un nuovo cammino.


Avevo davanti a me il potenziale di guarigione, stava a me coltivarlo e farlo germogliare.

Dovevo solo capire come realizzarlo per ottenere e massimizzare i risultati.

59 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

DOLORE CRONICO