top of page

E POI LE ARANCE…

Aggiornamento: 18 mar 2020

Con la Sensibilità Chimica si può reagire a qualsiasi tipo di composto volatile organico, anche quelli presenti in natura. Nel mio caso, alcuni agrumi come l’arancia ed il pompelmo, gli oli essenziali, l’ananas, la banana matura, erano diventate pericolose ed insopportabili, non riuscivo più a sentirne l’odore. I terpeni di alcuni agrumi e conifere avvelenavano la mia bocca, senza neppure doverli toccare. Un gusto metallico si diffondeva nel cavo orale, accompagnandomi per giorni. La voce si assottigliava e afte biancastre e ulceranti invadevano le mucose della bocca e bruciavano quelle delle narici. La mia mente si annebbiava, impedendomi di concentrarmi e ragionare. Se qualcuno provava a sbucciare un’arancia o aprire un ananas in mia presenza, anche a metri di distanza, ero obbligata a fuggire per evitare reazioni. La buccia degli agrumi contiene un terpene chiamato limonene che viene rilasciato facilmente nell'aria quando la buccia si rompe. Il limonene è presente anche in forma altamente concentrata negli sgrassanti e solventi che nelle persone sensibili possono causare gravi reazioni anche in piccole quantità. Per molto tempo ho reagito ai terpeni ed ho dovuto evitarli. Pian piano, direzionando e guidando la trasformazione neuroplastica e lavorando sulla modulazione della risposta Limbica, ho finalmente potuto tornare ad annusare le arance e l’ananas e così tutto il resto. La cosa sorprendente è che il loro odore è diventato gradevole e piacevole; Una sensazione emozionante! Con il tempo sono tornata a berne il succo.

La spremuta d’arancia è diventata la mia bevanda mattutina preferita. Bevo bicchieroni di arance e le adoro! Posso respirare la natura nella sua totalità, fare giardinaggio, potando gli alberi e smuovendo la terra fresca. Ho ricominciato ad utilizzare oli essenziali come per esempio l’eucaliptus e il tea tree oil che erano diventati veleno. OGGI MI PIACCIONO!


220 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commenti


bottom of page